Domenica 18 gennaio ore 15.30. Visita al Museo Boncompagni Ludovisi

chini 1Dimora patrizia realizzata nei primissimi anni del Novecento dall’architetto Giovanni Battista Giovenale (1849-1934), il Villino Boncompagni rappresenta l’epilogo dei possedimenti Boncompagni nell’ampia zona che ospitava la prestigiosa Villa Ludovisia, fatta costruire nel Seicento dal cardinale Ludovico Ludovisi e distrutta alla fine dell’Ottocento per dar luogo alla lottizzazione di una parte importante della cintura verde della Roma barocca. Risultato di tale lottizzazione fu la nascita di un moderno quartiere residenziale che crebbe rapidamente con decine di esemplari della nuova, e tipicamente romana, tipologia del villino residenziale in stile eclettico. 

L’edificio realizzato da Giovenale per i Boncompagni si presenta come una dimora signorile assai contenuta nelle dimensioni, con un piccolo giardino e una dependance annessa sul retro; lo stile baroccheggiante conferisce alla costruzione un aspetto nobile. Fatto ristrutturare negli anni Trenta dal Principe Andrea Boncompagni per farvi la propria dimora, il villino ha mantenuto pressoché intatto l’assetto originario, mentre l’arredamento del primo piano è stato caratterizzato da un eclettismo che associa elementi sei e settecenteschi a oggetti e decori tardo-ottocenteschi e déco. Il secondo piano è stato interamente restaurato e si presenta oggi con un allestimento museale di dipinti, sculture e oggetti di arte decorativa che vogliono suggerire quel periodo storico che l’edificio ha vissuto più intensamente, corrispondente ai primi quattro decenni del XX secolo.

 

Visita a cura della dott.ssa Monica Meccoli

Appuntamento ore 15.30 all’ingresso, via Boncompagni 18.

Ingresso gratuito, visita € 6,00

Prenotazione obbligatoria : 3286713013 arteinopera@yahoo.it

 

Questa voce è stata pubblicata in Visite in programma. Contrassegna il permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.